Guida alla scelta delle plastificatrici con miglior design: caratteristiche, dimensioni, funzioni, prezzi e marche

Plastificare è un sistema semplice e immediato di proteggere documenti di ogni tipo e formato a fini conservativi e per farli durare nel tempo inalterati.

Ogni foglio di carta o cartone di qualsiasi misura, ma anche elementi naturali come possono essere foglie e fiori possono essere plastificati per assumere una veste protettiva che li rende durevoli e rigidi, pressoché indeformabili.

Questione di design…anche l’occhio vuole la sua parte

Gli elementi plastificati sono più gradevoli alla vista, nonché più professionali per presentazioni di progetti, brochure, inviti e quant’altro.

Non stupisce, pertanto, che le plastificatrici di ultima generazione siano particolarmente curate nella forma e nello stile.

I maggiori produttori di queste macchine innovative e tecnologiche fanno della semplicità d’uso il loro cavallo di battaglia. I principali brand di settore puntano molto proprio sul design, spesso associato all’ottimizzazione delle funzionalità della macchina. Design va a braccetto con multifunzione e affidabilità dell’apparecchio, al punto che la forma è molto spesso al servizio della resa in una buona plastificatrice.

Le migliori plastificatrici sono concepite per il raggiungimento di risultati impeccabili, avvalendosi di opzioni come la funzione ‘anti-inceppamento’ unitamente ad altri dispositivi e accessori di qualità.

La cura del design ‘viaggia’ ad alta quota nelle migliori laminatrici, che sfoggiano forme ergonomiche dalle linee avanguardistiche.

Modelli di stile

Ogni plastificatrice che si rispetti ‘alloggia’ in un involucro elegante e funzionale al tempo stesso che ne esalta il funzionamento, come nei modelli Fellowes dai risultati sempre all’altezza delle aspettative dei consumatori per l’ampia gamma di apparecchi pensati per ogni bisogno, dall’ufficio alle quattro mura di casa.

Il design si presta anche alla diversificazione dell’offerta, che per quanto riguarda le plastificatrici si frammenta in tre segmenti principali:

  • Modelli di base per uso domestico e saltuario
  • Laminatrici di fascia media per casa e ufficio per utilizzi costanti
  • Plastificatrici professionali per usi commerciali e impiegatizi

Anche il formato di lavoro condiziona la tipologia e l’aspetto delle plastificatrici, che possono lavorare a seconda delle dimensioni e delle performances tagli classici come A4, A5 e A3 o, in alternativa, piccoli gadgets o, all’opposto, maxi formati in base alle necessità.

Top di gamma a confronto

Restando sul terreno dei top di gamma si distinguono per la rapidità del processo di plastificazione e l’innovazione che ne ha ispirato proprio il design moderno e vincente.

Sempre in tema di design spiccano le plastificatrici Crenova che esibiscono orgogliosamente una ‘silhouette’ particolarmente compatta e accattivante, che rivela un’insospettabile versatilità, dato il prezzo che si ferma a poche decine di euro.

Per evitare frequenti inceppamenti il produttore ha inserito nel corpo della macchina una speciale leva Abs che facilita la removibilità del foglio se intrappolato nel rullo. Basta  semplicemente azionarla affinché la pagina, il biglietto, il poster o la tessera siano rilasciati senza resistenza dall’ingranaggio del macchinario. Questa opzione si rivela molto utile soprattutto in fase di plastificazioni più impegnative in presenza di un carico di lavoro cospicuo e pesante pur essendo queste macchine particolarmente ‘snelle’ e leggere, facili da trasportare anche fuori in virtù della loro compattezza e di peso e misure contenuti. Le linee ergonomiche le rendono, inoltre, perfettamente adattabili a qualsiasi desk, prestandosi ad ogni ambientazione e fruibilità a casa o per lavoro. Se, poi, si pensa che costano meno di 50 euro la tentazione di acquistarle è forte.

Altrettanto compatti e portatili i modelli Olympia, uno dei brand più ricercati del settore, che presentano fra l’altro il vantaggio di essere macchine ‘agghindate’ di accessori e pezzi di ricambio, fra cui la dotazione delle pouches.

Nero lucido è il biglietto da visita di questa gamma di plastificatrici che si prestano ad esaltare arredi moderni portando una ventata di novità a casa o in altre location.

Innovazione è la parola d’ordine, per stare al passo coi tempi e rimanere costantemente aggiornati sulle ultime novità del settore. Il lato estetico dei migliori modelli di plastificatrici in commercio si riflette anche sulla qualità del procedimento di plastificazione che beneficia di risultati impeccabili e senza sbavature.

Requisiti dei migliori modelli per ufficio

Se andiamo a sbirciare fra le migliori plastificatrici per ufficio ci imbattiamo in laminatrici di ultima generazione per specifiche lavorazioni di formati standard, quali i classici fogli A4 e A3.

Macchine che si connotano per l’originale design e la rapidità di riscaldamento nel raggiungere la soglia termica necessaria alla laminazione.

I migliori laminatori per ufficio si distinguono per una lista di requisiti, fra cui si segnalano:

  • Compattezza
  • Velocità
  • Pre-riscaldamento max 5 minuti
  • Peso sotto i 2 Kg
  • Voltaggio medio 220/240 V

In ogni ambito operativo, le plastificatrici migliori beneficiano di un design che agevola la sistemazione logistica della macchina su ogni desk o supporto senza rubare spazio e si distinguono per linee e target.

Alcune di queste laminatrici rasentano la perfezione formale, che molto spesso corrisponde all’eccellenza della sostanza.

L’eleganza vince sempre

Se si parla di stile, l’eleganza è sempre un’arma vincente.

Questo assioma vale in generale, ma ha un suo perché anche sul mercato delle plastificatrici che dal design e dallo stile traggono oltre che linfa formale anche un’essenza che si traduce in migliorie funzionali.

Si trovano in commercio laminatrici per pouch, come le GBC Fusion, che si avvalgono di finiture ricercate ma che, nel contempo, abbinano l’alta velocità alla massima semplicità d’uso.

Questa tipologia di plastificatrici è disponibile in una miriade di varianti per soddisfare anche il cliente più pignolo ed esigente e, in particolare, chi cerca il miglior rapporto qualità-prezzo con la pretesa di alte prestazioni a portata di budget.

Potendo contare su questo ampio ed assortito ventaglio di offerte diversificate la plastificazione si rivela una prassi utile e divertente tutta da sperimentare in ogni ambito, con l’obiettivo di conservare i documenti a cui si tiene di più nelle più svariate forme, dai cartoncini segnaletici alle tessere di riconoscimento, dai biglietti da visita ai materiali per la scuola e l’hobbistica.

Oggi la tendenza di mercato punta prevalentemente alla commercializzazione di macchine sempre più compatte e dalle linee essenziali per un design minimalista ma al tempo stesso sofisticato che nobilita le forme e l’estetica delle migliori plastificatrici reperibili in commercio.

Sono una giornalista pubblicista dal cuore ‘etrusco’ ma vivo a Spoleto per scelta e per amore. Scrivo e leggo da sempre, con una spiccata curiosità per l’attualità, il mondo della comunicazione e la tecnologia che ha rivoluzionato il mercato.

Back to top
Plastificatrici Migliori