Plastificatrici accessoriate: quali scegliere? Guida all’acquisto, caratteristiche, prezzi e marche

Plastificare o laminare sono verbi entrati ormai nel linguaggio comune per la tendenza sempre più diffusa a sottoporre al trattamento di plastificazione carte, documenti, foto, stoffe e quant’altro.

Data la grande popolarità raggiunta da questo tipo di macchine in poco tempo, i produttori si sono rimboccati le maniche per lanciare sul mercato dispositivi sempre più prestazionali e accessoriati per ogni esigenza: privata, hobbistica e amatoriale o lavorativa in tutte le sue sfaccettature (aziendale, industriale, impiegatizia…)

L’accessorio che fa la differenza

Nella scelta della migliore plastificatrice in commercio, sia negli store fisici che online, la differenza è data spesso proprio dal kit di accessori venduti unitamente al prodotto.

Per entrare nel merito faremo una breve carrellata di modelli contraddistinti da un ricco corredo di gadgets e strumenti annessi al package dell’articolo.

Spesso e volentieri, infatti, sono proprio questi oggetti. alcuni dei quali irrinunciabili, a garantire l’ottenimento dei migliori risultati di laminazione a caldo o a freddo.

Accessori sì, ma quali?

Prima di dare un’occhiata al mercato per individuare le migliori plastificatrici accessoriate in circolazione, cerchiamo di capire quali sono gli accessori più gettonati e funzionali.

Al primo posto si piazzano le pouches e non potrebbe essere altrimenti.

Senza pouches non si plastifica, trattandosi del materiale base per quanto riguarda le lavorazioni a caldo.

Per pouche si intende la busta o tasca in plastica, aperta su un lato dove si inserisce la foto, il foglio o il documento da plastificare.

Nei modelli più accattivanti e competitivi di plastificatrici si trovano anche pacchetti di pouches di ogni spessore per l’elaborazione di diversi formati di fogli e immagini.

A freddo, invece, si utilizzano dei fogli plastificati adesivi che aderiscono al supporto su azione dei rulli che esercitano una sorta di pressatura che fa combaciare il materiale alla pellicola.

Nelle plastificatrici a bobina, infine, la materia prima sono dei film arrotolati, che vengono impiegati per elaborazioni di grossi formati.

Oltre alle pouches o pellicole adesive, nei migliori modelli è possibile rinvenire un set di accessori di altra natura.

In particolare, i più gettonati sono le taglierine e gli stondatori, utilizzati nella rifinitura di angoli e contorni, al fine di ottenere risultati perfetti e di massima precisione.

Le più accessoriate

Se si va a caccia delle plastificatrici più accessoriate è facile imbattersi da subito nei modelli Eficientline, dotati di un generoso kit di strumenti di laminazione.

Fra questi si segnala un pratico tagliacarte ‘premium’ che rappresenta il punto di forza di queste macchine.

Non parliamo della solita taglierina, ma di un dispositivo che, oltre ad essere particolarmente affilato, è in grado di operare tagli dritti, stondati, ondulati e perforati.

Le linee della griglia, di cui è dotato il tagliacarte in questione, aiutano ad ottenere la perfezione del risultato per tagli ancora più impeccabili.

Con questi apparecchi si possono rifinire meglio i documenti o le foto trattate grazie alla presenza nel kit di un pratico arrotondatore di angoli.

Gli stessi possono essere lisciati o stondati a seconda dei gusti e del materiale oggetto di plastificazione.

Perforatore, cutter e non solo

Fatta eccezione per le pouches, che rappresentano l’accessorio per eccellenza in dotazione con le migliori plastificatrici, soprattutto a caldo, nel pacchetto di queste macchine sono frequentemente reperibili altri oggetti di grande utilità, come taglierine o cutter e perforatori.

Fra i modelli che si connotano per il ricco pacchetto di accessori di questo tipo si piazzano senza dubbio in prima fila le Blusmart, vecchia conoscenza per amatori e professionisti del settore, che prediligono questo brand per la qualità dei suoi prodotti a basso costo.

Pur essendo fra le plastificatrici ad uso domestico e professionale più convenienti, le Blusmart non lesinano sull’0fferta di accessori, tant’è che vengono vendute insieme a una ricca dote di strumenti pratici e semplici da usare che migliorano la resa del prodotto finale anche sul piano estetico.

Nel set di accessori fornito al momento dell’acquisto non mancano oggetti di sicuro interesse per facilitare e migliorare la resa della macchina.

Citiamo, fra i tanti, il perforatore che fora il foglio o l’immagine in modo da renderla idonea ad essere incasellata nei contenitori o album ad anelli.

Quanto alla rifinitura del supporto elaborato è affidata al pratico cutter chiamato ad operare tagli sui vari formati sia per le rifiniture dei margini che per l’aggiustamento degli angoli.

Il kit di Olympia

Notevole anche il kit fornito nella confezione delle plastificatrici Olympia ‘Set 4 in 1’.

Queste macchine, oltre a garantire l’acquisto di uno dei migliori modelli in commercio per il rapporto qualità/prezzo, in grado di riscaldarsi in 3 minuti e plastificare formati A4 di spessore dagli 80 ai 125 micron, si presentano equipaggiate di un set di accessori a dir poco nutrito e variegato.

Il kit delle plastificatrici Olympia include in omaggio ben 40 pouches di varie misure, un taglia-angoli e un cutter particolarmente efficace a garanzia di un risultato preciso ed esteticamente appagante.

E non solo!

Infatti, in alcuni modelli del medesimo brand è presente anche un display a Led che indica i tempi relativi al riscaldamento della macchine o al termine della plastificazione.

Il ‘pacco regalo’ di Tacklife

Per le plastificatrici professionali Tacklife, di cui si può visionare una dimostrazione circa il funzionamento in questo video tutorial, più che di semplice kit in dotazione si può parlare di un vero e proprio ‘pacco regalo’ comprendente una marea di accessori di diversa natura, ma tutti utili, originali e ricercati.

Partiamo dai sacchetti di laminazione che vengono forniti gratuitamente con queste macchine funzionanti sia a caldo che a freddo.

Si prosegue con la presenza nel kit di una particolare taglierina, provvista di 3 tipi diversi di lame per ogni esigenza, che viaggia in buona compagnia di un perforatore e di uno stondatore di angoli.

Dulcis in fundo, Topelek

Si chiude la carrellata con un rapido cenno alle plastificatrici Topelek, anch’esse a caldo o a freddo, polifunzionali con sistema di laminazione ‘3 in 1’.

Le stesse portano in dote la bellezza di 30 sacchetti di laminazione, un tagliacarte e 10 cornici fotografiche.

Davvero niente male, soprattutto per chi ama incorniciare gli scatti del cuore o i disegni dei propri figli per regalarsi emozioni…di plastica.

Sono una giornalista pubblicista dal cuore ‘etrusco’ ma vivo a Spoleto per scelta e per amore. Scrivo e leggo da sempre, con una spiccata curiosità per l’attualità, il mondo della comunicazione e la tecnologia che ha rivoluzionato il mercato.

Back to top
menu
plastificatricimigliori.it