Plastificatrici grandi o piccole: quale scegliere? Confronto, dettagli e caratteristiche, prezzi e marche

Oggi plastificare qualsiasi supporto, non solo cartaceo, è diventato un gioco da ragazzi grazie all’enorme offerta di plastificatricilaminatrici  presenti sul mercato.

Fra le varie differenze di tipologia che contraddistinguono queste macchine, sempre più evolute e tecnologiche, si ravvisa come metro di scelta fra i più solcati da una grossa fetta di clientela la ‘stazza’ della macchina, intendendo nello specifico le dimensioni.

Infatti, la scelta non si basa soltanto sul funzionamento a caldo o a freddo, che incide anche sui costi, i consumi e il tipo di supporto da trattare, ma tiene conto anche delle misure, che sono un fattore determinante nell’acquisto.

Di solito, le plastificatrici più economiche, quelle ad uso privato o da desk per i piccoli uffici per intenderci, sono connotate da un’estrema compattezza, che le rende facili da collocare ovunque, senza rubare spazio. Pesano un’inezia, fra uno e due chili e costano poche decine di euro, ma sono un concentrato di funzionalità ed efficienza ‘high tech’.

Largo alle ‘smart’

Nella botte piccola, si sa, c’è il vino buono.

Il proverbiale detto calza a pennello anche alle plastificatrici, i cui esemplari ‘mignon’ si distinguono per praticità ‘salva-spazio’ e convenienza.

Come le grandi, anche le plastificatrici ‘bonsai’ si caratterizzano per efficienza, velocità di riscaldamento e prestazioni ottimali, grazie all’applicazione di nuove tecnologie da parte dei produttori più lungimiranti.

Non parliamo soltanto dei brand storici più consolidati, ma di rampanti marchi giovani, che fanno leva sull’innovazione e giocano la partita proprio sulle misure, interpretando al meglio la domanda di macchine poco ingombranti, ma al tempo stesso funzionali e performanti in grado di dare vita a forme creative e originali di plastificazione, dai gadgets agli inviti con risultati sorprendenti per la qualità della resa a prescindere dalla grammatura.

Se volete ottenere documenti, tessere e foto brillanti, impermeabili e resistenti allo ‘schiaffo’ del tempo non avete che l’imbarazzo della scelta.

Inoltre, se volete plastificare per hobby o per attività d’ufficio medio-piccolo troverete nella vasta offerta di piccole plastificatrici ciò che fa per voi.

Entriamo nel dettaglio delle migliori offerte di plastificatrici ‘lillipuziane’.

Piccole, ma grintose

Se non avete ancora identificato la plastificatrice di misure e peso ridotti che possa soddisfare al meglio le vostre esigenze, potete sfogliare il catalogo, peraltro molto ampio e assortite, delle macchine Olympia.

Siamo di fronte ad uno dei marchi più qualificati su scala planetaria nella proposta di articoli e macchine per ufficio, laminatrici incluse.

Fra le ultime nate in casa Olympia si distingue un modellino A3 niente male, che può essere utilizzata tranquillamente anche per usi professionali, concentrata in un ‘corpicino’ di poco più di un chilo, che ne ha fatto subito un ‘cult’ sul mercato di riferimento con vendite che in breve tempo hanno conquistato le hit di settore.

Ultra compatti, ma nel contempo tecnologicamente avanzati, questi articoli soddisfano in pieno il fabbisogno per la casa e il piccolo ufficio, con risultati semiprofessionali di tutto rispetto.

Un mix di qualità e compattezza che spiega il successo del prodotto fra i più alti anche nella classifica di questo inizio 2021.

Ma conosciamo più da vicino la piccola Olympia, alta meno di 10 cm con il minimo ingombro, in grado di funzionare sia a caldo che a freddo e di plastificare ogni formato, dalla fototessera al poster.

Punto di forza del modello anche il kit di accessori, che include una quarantina di pouches di diversi formati e spessori.

Blu…smart conviene!

Il termine ‘smart’ ce l’ha nel nome questo brand leader sul mercato dei prodotti di cancelleria e affini.

Parliamo di Blusmart, di cui andiamo a scandagliare l’offerta di ‘micro-plastificatrici’.

Non resterete per niente delusi dall’offerta del marchio che propone macchine plastificatrici di piccole dimensioni ma dalle grandi performance a prezzi super competitivi.

La qualità degli articoli ne ha fatto una tappa d’obbligo per gli appassionati, dando anche ai neofiti una larga possibilità di scelta soprattutto nel vivaio degli ultimi modelli ‘sfornati’ dalla casa produttrice.

Fra le ultime proposte Blusmart si segnala una plastificatrice semiprofessionale ‘3 in 1’ di cui sono meglio esemplificate le doti in questo video, che oltre a laminare foto e documenti è anche provvista di un sistema automatico di regolazione dei fogli e di un rullo angolare, che consente di ottenere angoli stondati o tagliati a piacere.

Non c’è limite all’utilizzo di questa macchina, snella e performante, sia a casa che in ufficio.

Molteplici i suoi pregi, fra i quali una capacità di riscaldamento in meno di 5 minuti, con una velocità di laminazione che raggiunge i 250mm/min.

Inoltre, la piccola Blusmart lamina ogni tipo di formato e spessore, anche i più sottili e grazie alla presenza dell’esclusivo pulsante Abs permette la regolazione dei rulli in base alle singole esigenze del momento.

Proprio il meccanismo a due rulli, di cui è dotato questo innovativo modello, assicura risultati a regola d’arte, sia a freddo che a caldo, senza la minima comparsa di difetti, grinze o bollicine d’aria.

AmazonBasics non delude

Non potevamo chiudere la terna delle migliori plastificatrici ‘smart’ senza citare gli ultimi modelli firmati AmazonBasics, una realtà ormai consolidata che include una gamma di articoli collaudati e affidabili.

Le plastificatrici non fanno eccezione e si distinguono per qualità, funzionalità e convenienza.

In particolare, si suggeriscono fra le tante della casa le plastificatrici a caldo di ultima generazione, essenziali nello stile ‘minimal’ e multifunzionali, in grado di supportare pouches da 80 a 125 micron, con diversi gradi di rigidità del prodotto finito.

Ma il cavallo di battaglia del prodotto è la rapidità di riscaldamento, soli 4 minuti, uno dei più ‘speedy’ che batte la concorrenza e si fa apprezzare anche per l’enorme versatilità e la capacità di supportare dalla carta velina al cartoncino, buona anche per la laminazione di foto, disegni e copertine.

Pur essendo una macchina basica, si fa notare per l’alto livello delle prestazioni che garantisce una resa ottimale, fedele alla migliore tradizione Amazon.

Ultimo, ma non ultimo, il prezzo che è uno dei più concorrenziali per questa fascia di articoli di piccola taglia.

Le ‘giganti’ a caldo o a freddo

Dopo le piccole, le grandi.

Quali plastificatrici è meglio scegliere?

Ovvio che dipende dall’uso.

Dopo aver scandagliato l’offerta delle ‘smart’, ideali per la casa e il piccolo ufficio, non si può fare a meno di sbirciare il mercato delle ‘oversize’ ricco di modelli pensati soprattutto per usi aziendali e industriali di grosso calibro.

Esistono in commercio ottime plastificatrici professionali, sia a caldo che a freddo, di grosse dimensioni per la lavorazione in serie di ogni tipo di formato.

Fra queste si distinguono ‘macro-modelli’ concepiti per la plastificazione digitale ‘high tech’ strutturate per il trattamento di supporti diversificati a getto continuo, che fanno leva sull’attivazione singola o simultanea di più rulli pre-riscaldati.

Fra le macchine più versatili di questo tipo svettano sul mercato le plastificatrici multifunzionali Diefmj, macchine ciclopiche per la laminazione manuale a freddo o plastificazione a caldo di film di grosso spessore.

Questi dispositivi garantiscono un funzionamento ibrido di tipo elettrico/manuale con doppia modalità funzionale a ‘cucchiaio’ regolabile e staffe a doppio raggio per irrobustire il supporto nella fase di laminazione.

Un pratico interruttore a pedale controlla la rotazione del dispositivo rendendo l’operazione più comoda per l’operatore.

Il prezzo di queste macchine professionali è a cavallo fra i 2000 e i 3000 euro.

Sono una giornalista pubblicista dal cuore ‘etrusco’ ma vivo a Spoleto per scelta e per amore. Scrivo e leggo da sempre, con una spiccata curiosità per l’attualità, il mondo della comunicazione e la tecnologia che ha rivoluzionato il mercato.

Back to top
Plastificatrici Migliori